Martedì, 9 Marzo 2021
Verona

Festa in casa, arriva la polizia chiamata dai vicini: studenti nascosti nei bagni e sulle scale

Erano in 15 dentro un appartamento di 60 mq a Verona, tutti giovani spagnoli in Italia con il programma di studio Erasmus

Avevano organizzato una festa privata in casa, senza curarsi dei divieti anti Covid. La musica alta, gli schiamazzi e le voci che provenivano dall’appartamento li hanno traditi e per 15 giovani studenti Erasmus spagnoli a Verona è scattata la multa.

A dare l’allarme sono stati i vicini, che hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine in un appartamento in via San Nazaro. Gli agenti delle volanti sono arrivati sul posto e non hanno avuto difficoltà a individuare la casa dove si stava svolgendo la festa, da cui provenivano inequivocabili rumori. 

Festa in casa per 15 studenti Erasmus a Verona: finisce male

Alla vista dei poliziotti, tre ragazze sono uscite di corsa dall’appartamento senza mascherina, tentando di nascondersi al piano superiore ma sono state trovate e identificate. In casa - un appartamento di circa 60 metri quadrati - c’erano invece altri 12 ragazzi, anche loro senza mascherina. Per sfuggire ai controlli alcuni di loro si sono chiusi in bagno.

Per tutti sono scattate le sanzioni previste per la violazione delle normative anti Covid: 400 euro a testa, per un totale di 6mila euro. 

La multa di 400 euro ciascuno per i 63 ragazzi della maxi festa in cascina 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa in casa, arriva la polizia chiamata dai vicini: studenti nascosti nei bagni e sulle scale

Today è in caricamento