Lunedì, 15 Luglio 2024
Città Firenze

Pugni in faccia e rapine, le notti violente dei cacciatori di turisti

Ormai da tempo nelle notti fiorentine si assiste a episodi di furti e rapine a turisti. Gli ultimi episodi hanno visto vittime alcuni turisti statunitensi. Ecco il loro racconto dell'orrore

Due episodi nella stessa notte a danno di turisti statunitensi. Ormai da tempo quest'angolo delle notti fiorentine assiste a episodi di furti e rapine a turisti. Ieri gli ultimi due. Il primo è avvenuto poco dopo la mezzanotte. Una famiglia americana, madre e due figli, è stata avvicinata da una coppia di nordafricani spalleggiata da altri due connazionali fermi all'angolo tra Piazza Santa Croce e Via dell'Anguillara. I due hanno cominciato ad abbracciare la donna nel tentativo di derubarla. Motivo per cui è intervenuto il figlio di 19 anni. Ne è nato un alterco, con qualche spintone, offese e simili. Un parapiglia interrotto dalla fuga del gruppetto non appena aveva sottratto lo smartphone dalle tasche del giovane. 

Poco dopo. Intorno alle 2:30, la caccia ai turisti si è sfogata su una 21enne americana. Una coppia, un 29enne libico e un 24 tunisino, ha tentato di strappare la borsa alla ragazza. Poi, non riuscendoci, le ha infilato le mani nelle tasche fino a tirar via lo smartphone (valore 700 euro). La ragazza però non si è data per vinta e l'ha rincorsi. Uno dei due fermati si è voltato atterrandola con pugno al naso. E' intervenuto un amico della ragazza che ha ingaggiato una colluttazione con i due fino a quando non sono arrivati i carabinieri. Il 112 era stato allertato da alcuni passanti che avevano assistito alla violenza in strada. 

La ragazza e il suo amico hanno riportato lesioni guaribili in 5 giorni. Il 24enne tunisino è stato accompagnato in ospedale a seguito delle lesioni riportate nel corso della colluttazione con lo studente americano. I due fermati sono stati accusati di rapina e danneggiamento in concorso. Il 29enne è stato portato a Sollicciano mentre il 24enne sarà accompagnato in carcere dopo le dimissioni dalla struttura sanitaria“

La notizia su Firenze Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni in faccia e rapine, le notti violente dei cacciatori di turisti
Today è in caricamento