Sabato, 31 Luglio 2021
Milano

Il focolaio in palestra: 14 casi positivi, 5 con la variante Delta

La Virgin di Città Studi a Milano rimane chiusa per 7 giorni in via precauzionale

Foto di repertorio

Prosegue l'attività di contact tracing sui frequentatori della palestra Virgin Active di Città Studi a Milano e sono altre due le persone risultate positive al covid. Il focolaio scoperto nei giorni scorsi conta al momento 14 persone positive a seguito dei tamponi effettuati sul personale e sui frequentatori della palestra, di cui 5 contagiati dalla variante Delta (ex indiana).

Il club ha comunicato la decisione di chiudere per sette giorni a partire da giovedì 17 giugno. Intanto sono stati effettuati tamponi sul personale e sugli iscritti alla palestra che erano entrati in contatto con i primi casi rilevati. Proprio da questi esami sono risultate altre due persone positive al virus, per le quali è stato chiesto il sequenziamento. In totale, dei 14 positivi, 9 sono ancora in fase di analisi da parte dei laboratori incaricati per capire quale variante abbiano contratto. Ats Città Metropolitana di Milano, pertanto, sta proseguendo l’attività di contact tracing sui frequentatori della palestra entrate in contatto con i nuovi casi individuati, che vengono posti in isolamento e inviati ad eseguire il tampone di controllo.

In funzione dell'evoluzione del fenomeno, in ogni caso, la palestra ha dichiarato che resterà chiusa in via precauzionale per una settimana, in attesa che possa essere conclusa la ricerca delle varianti sui casi individuati e completata l'attività di tracing ed esecuzione dei tamponi. Nei prossimi giorni Ats comunicherà i dati definitivi per chiarire il quadro del piccolo focolaio.

Quanto è pericolosa la variante Delta: dai sintomi ai vaccini, domande e risposte sul nuovo ceppo di Sars-Cov-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il focolaio in palestra: 14 casi positivi, 5 con la variante Delta

Today è in caricamento