rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Chieti

Il giallo di Francesco Ciammaichella, trovato morto in casa con una ferita alla testa

Il corpo senza vita del 40enne è stato rinvenuto in un alloggio popolare a Chieti. I carabinieri indagano sul decesso: al momento prevale l'ipotesi omicidio

Giallo a Chieti, dove nella serata di ieri, mercoledì 10 novembre, è stato rinvenuto il cadavere di Francesco Ciammaichella. Il corpo senza vita del 40enne è stato trovato in un alloggio popolare al quarto piano di una palazzina in via Albanese,

A lanciare l'allarme sarebbe stato un vicino. Sul posto sono arrivati i soccorsi e le forze dell'ordine. L'uomo è stato trovato riverso a terra con una profonda ferita alla testa, ragion per cui la Procura non esclude che possa essere stato ucciso. La morte risalirebbe a svariate ore prima.

Sul posto anche il medico legale Cristian D’Ovidio il quale, uscito dopo le 21 dall'abitazione, non ha rilasciato dichiarazioni sulle cause della morte.Nel frattempo un uomo e una donna sono stati ascoltati in caserma dai carabinieri: non risultano in stato di fermo.

Francesco Ciammaichella, teatino, faceva saltuariamente il muratore e, a quanto si apprende, aveva problemi di tossicodipendenza. Un anno fa perse la compagna.

Nelle prossime ore verrà formulata la richiesta di autopsia. La salma è stata trasportata dalla onoranze funebri all'ospedale SS. Annunziata. Al momento, l'ipotesi maggiormente ''battuta'' dagli inquirenti sarebbe quella dell'omicidio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giallo di Francesco Ciammaichella, trovato morto in casa con una ferita alla testa

Today è in caricamento