rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cagliari

In cantina aveva 156 kg di fuochi d'artificio: "Serio pericolo per tutti gli inquilini"

Scoperti e sequestrati a Cagliari. Arrestato un 42enne, che aveva allestito una bancarella per la vendita di prodotti pirotecnici, stoccati in uno stabile lì vicino

Più di 150 kg di fuochi d'artificio nascosti nella cantina di un palazzo. Nei guai un 42enne cagliaritano, che è stato arrestato: aveva allestito una bancarella adibita alla vendita di prodotti pirotecnici che erano stati stoccati in una cantina del palazzo limitrofo, nel quartiere Sant'Elia. I finanziari del comando provinciale di Cagliari hanno sequestro in tutto 156 kg di prodotti pirotecnici illegalmente detenuti. Le fiamme gialle hanno individuato la cantina, al piano terra di una palazzina, adibita a deposito e vendita di prodotti pirotecnici illegalmente detenuti. Tutto è nato da un controllo nel quartiere, nei pressi di piazza Pigafetta, dove il 42enne aveva allestito la sua bancarella. La cantina era in uno stabile vicino al "punto vendita" dell'uomo.

I finanzieri hanno richiesto l'ausilio del Nucleo Artificieri e Antisabotaggio del Comando Provinciale dei Carabinieri di Cagliari e sono entrati nella cantina per inventariare e verificare il materiale che vi era contenuto. All'interno sono stati trovati vari prodotti pirotecnici di categoria F3 e F4, ossia merce maneggiabile solo da personale autorizzato dall'autorità di pubblica sicurezza e specializzato, in ragione dell'ingente quantità di esplosivo contenuta. Sono stati rinvenuti anche prodotti riconducibili alla categoria F2: si tratta di prodotti che, seppur di libera vendita, posso essere detenuti in quantitativi inferiori a 5 kg.

"L'eventuale deflagrazione di questo materiale, poiché stipato in luoghi angusti come le cantine, avrebbe potuto costituire un serio pericolo per l'incolumità di tutti gli inquilini della palazzina sovrastante", hanno detto i finanzieri. La condotta del 42enne ha configurato illeciti penali previsti dalla normativa specifica e dal codice penale. Su disposizione del magistrato di turno, l'uomo responsabile è stato condotto presso la Casa Circondariale di Uta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In cantina aveva 156 kg di fuochi d'artificio: "Serio pericolo per tutti gli inquilini"

Today è in caricamento