Martedì, 18 Maggio 2021
Torino

Smascherati “furbetti del vaccino”: si erano finti medici e operatori sanitari per avere la precedenza

Avevano presentato una autocertificazione che però è risultata falsa: identificati, saranno segnalati alla procura di Ivrea

Foto di repertorio Ansa

Ancora “furbetti del vaccino”. In quindici si sono spacciati per dentisti, assistenti di medici e operatori sanitari pur di ottenere la dose di vaccino anti Covid-19.

Si erano presentati in diverse strutture dall’Asl To4 fra Chivasso, Cirié e Ivrea, presentando una autocertificazione, ma sono stati smascherati. 

"Furbetti" del vaccino smascherati nel torinese

Il documento in questione però è risultato essere falso: con quello speravano di riuscire a ingannare tutti e a ottenere prima di chi ne ha diritto la somministrazione del vaccino, spacciandosi per appartenenti alle categorie interessate dalla vaccinazione e avere così la precedenza.

Gli operatori dei centri di vaccinazione però hanno capito che c’era qualcosa che non andava. I “furbetti” sono stati identificati dalla stessa Asl To4 prima della somministrazione e ora saranno segnalati alla procura di Ivrea, come scrive TorinoToday.

Ai "furbetti del vaccino" sarà negata la seconda dose 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smascherati “furbetti del vaccino”: si erano finti medici e operatori sanitari per avere la precedenza

Today è in caricamento