rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
TORINO

Bancomat manomessi a Torino: una 'forchetta' nascosta bloccava il denaro

Fermati due pregiudicati: solo nell'ultimo mese avevano monetizzato più di 10mila euro

TORINO - Solo nell'ultimo mese avevano monetizzato più di 10.000 euro. A Torino due pregiudicati sono finiti in manette per aver manomesso alcuni bancomat grazie ad una tecnica ormai collaudata.

Una volta prelevato il denaro con una "carta civetta", i criminali inserivano nell’erogatore una "forchetta" per trattenere le banconote. Appostati nei pressi dei bancomat, attendevano quindi che il malcapitato effettuasse il prelievo che formalmente andava a buon fine, ma senza erogazione del contante. Trattenuto, appunto, dalla forchetta inserita nella bocchetta. 

Poi, una volta che la vittima si allontanava senza soldi, si precipitavano nei pressi dello sportello per prelevare il denaro incastrato. Sono stati però fermati definitivamente proprio mentre erano in attesa di monetizzare l’ultimo colpo alla filiale di Poste nella centrale Via Nizza.

I banditi sono stati incastrati incrociando dati e immagini fornite dalle filiali oggetto di attacco. 

Nel capoluogo piemontese sono state oltre quindici le denunce presentate alla Polizia Postale e delle Comunicazioni da Direttori di filiali di Poste e privati cittadini, derubati del proprio denaro a seguito della mancata erogazione del contante richiesto in fase di prelievo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancomat manomessi a Torino: una 'forchetta' nascosta bloccava il denaro

Today è in caricamento