Martedì, 20 Aprile 2021
Foggia

Oltre al danno, la beffa: furto nel ristorante appena riaperto dopo due mesi e mezzo di lockdown

L'amarezza dei titolari di un ristorante di Foggia. Ancora da quantificare l’ammontare dei danni e del furto con scasso

Amara sorpresa per un ristorante di Foggia. Dopo aver potuto riaprire il suo locale a due mesi e mezzo dall’inizio dell’inizio del lockdown, il titolare del ristorante-pizzeria “Carboni ardenti” di via Monte Sabotino ha annunciato di essere stato vittima di un furto. 

L’ammontare dei danni e del furto con scasso avvenuto la notte scorsa è ancora da quantificare.

Appena lunedì la riapertura del ristorante, che si trova tra i quartieri settecenteschi della città e il Rione Martucci, dopo aver mostrato su Facebook l’impegno per rispettare le normative igienico-sanitarie previste. Una riapertura che  avrebbe dovuto rappresentare finalmente un nuovo inizio. Ora la doccia fredda.  

Nel commento dei titolari l’amarezza per la beffa subita, che si aggiunge al danno dell’emergenza sanitaria e al tentativo di risalita dopo la chiusura e il tonfo provocato dal coronavirus: “Dopo tre mesi di chiusura, questo è il risultato. Foggia mia non cambi mai”. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre al danno, la beffa: furto nel ristorante appena riaperto dopo due mesi e mezzo di lockdown

Today è in caricamento