Giovedì, 6 Maggio 2021
Cagliari

Scomparsa da casa in Sardegna, Gabriella Maxia è stata ritrovata in un carcere in Svizzera

La 48enne di cui si erano perse le tracce dal 27 febbraio è stata arrestata e si trova a Basilea

È stata ritrovata in Svizzera Gabriella Maxia, la 48enne scomparsa dallo scorso 27 febbraio da Decimoputzu, in provincia di Cagliari. Secondo quanto scrive l’agenzia Ansa, Gabriella Maxia si trova attualmente in carcere a Basiliea, dove è stata arrestata per furto. Il marito, Luigi Cadelano, ha confermato al sito locale Casteddu Online che la moglie si trova in stato di fermo dalla polizia elvetica. “Mi hanno detto che sta bene, ho già chiamato il nostro avvocato e mi ha detto che si organizzerà per partire e arrivare sin lì. Ora devo prepara una serie di documenti”. 

Ritrovata Gabriella Maxia: è in un carcere in Svizzera

Il marito di Gabriella Maxia aveva presentato denuncia di scomparsa e i carabinieri della compagnia di Iglesias avevano avviato le indagini. I militari avevano scoperto che Maxia aveva preso un aereo dall’aeroporto di Cagliari-Elmas diretto a Milano Linate. Dalla lista dei movimenti della carta di credito della donna risultavano poi due prelievi, uno eseguito a Milano e uno a Zurigo, in Svizzera. 

Gabriella Maxia era scomparsa dal 27 febbraio

Poco prima della notizia del ritrovamento di Gabriella Maxia, Luigi Cadelano era intervenuto a Chi l’ha visto?, per lanciare un appello rivolto alla moglie, nella speranza che fosse in ascolto: “Chiama almeno tua mamma per dirle come stai”. 

La mattina del 27 febbraio Luigi Codelano si è svegliato intorno alle 7 e non ha trovato la moglie in casa. Ha provato a chiamarla sul cellulare ma risultava spento. La donna era uscita di casa senza avvisare nessuno né lasciare messaggi, portando con sé portafogli e bancomat. "Nel 2015 mi aveva detto di essere già andata a Zurigo”, aveva raccontato a Casteddu Online il marito, ripercorrendo gli ultimi giorni prima che la moglie svanisse nel nulla.

Pochi giorni prima della scomparsa, erano stati insieme dal loro avvocato per dei documenti. “Siamo stati fuori tutti insieme a pranzo a Decimomannu, era tranquilla. La sera prima, venerdì, abbiamo avuto una discussione. Mi sono coricato dopo pranzo e quando mi sono alzato mi ha detto che era andata a prendere un bicchiere di latte in un bar”. Ma per l’uomo si sarebbe trattato di “caffè, le ho proibito di prenderlo perché prende dei medicinali. Lei ha preso delle gocce ed è andata a fare la spesa. Sabato mattina, quando mi sono alzato, non c’era più".

Non si sa per il momento cosa abbia spinto Gabriella Maxia ad allontanarsi da casa né perché si sia recata in Svizzera. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa da casa in Sardegna, Gabriella Maxia è stata ritrovata in un carcere in Svizzera

Today è in caricamento