Sabato, 20 Luglio 2024
Città Venezia

Allarme "gas nervino" a bordo dell'aereo: poi il sospiro di sollievo

Tutto è incominciato, scrivono oggi i giornali locali, quando un passeggero, un quarantenne siciliano diretto a Venezia, ha preso la giacca dalla cappelliera e ha segnalato la presenza di una grossa macchia

VENEZIA - E' scattato l'allarme gas nervino a bordo di un aereo proveniente da Catania e atterrato ieri sera all'aeroporto di Mestre. Momenti di apprensione a bordo dell'aereo della compagnia Volotea a causa del massiccio spiegamento di forze dell’ordine, ambulanze e vigili del fuoco.

Tutto è incominciato, scrivono oggi i giornali locali, quando un passeggero, un quarantenne siciliano diretto a Venezia, ha preso la giacca dalla cappelliera e ha segnalato la presenza di una grossa macchia. Il fatto è stato segnalato alle assistenti di volo, e alcuni rilevatori usati in aeroporto avrebbero segnalato la presenza del "gas nervino", un gas pericolosissimo usato in guerra.

La macchina degli accertamenti si è messa in moto con grande rapidità e sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco dello speciale nucleo chimico. L'allarme è poi rientrato, con un sospiro di sollievo generale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme "gas nervino" a bordo dell'aereo: poi il sospiro di sollievo
Today è in caricamento