Giovedì, 25 Febbraio 2021

Gatto ucciso con un colpo di pistola: il proiettile gli ha trapassato il polmone

Orrore in via Fleming, a Caserta: il povero animale è morto dissanguato. Non c'è traccia del colpevole

Foto di repertorio

Orrore a Caserta dove un gatto è stato ucciso con un colpo di arma da fuoco, molto probabilmente “per gioco”. Il proiettile, come ha spiegato con un post su Facebook il presidente dell’associazione Nati Liberi di Caserta Alessandra Pratticò, “ha trapassato il polmone e il diaframma per finire nello stomaco e continuare il suo percorso nell’intestino”.

Il povero gatto è morto dissanguato. Dall’esterno si notava un foro piccolissimo, ma l’emorragia interna era copiosa: è stata questa a provocare il decesso dell’animale nonostante l’intervento immediato di alcuni medici veterinari, oltre che del direttore sanitario del canile municipale di Caserta. Purtroppo il gatto è deceduto in ambulatorio durante l'intervento per cercare di estrarre il proiettile.

“Esiste un legame tra la violenza sugli animali e la pericolosità sociale delle persone - commenta la presidente dell’associazione ‘Nati Liberi’ - Esiste un legame tra la violenza sugli animali e la violenza domestica. Oggi sappiamo che a Caserta, in Via Fleming, esiste un soggetto in possesso di un'arma, capace di usarla contro un gatto e contro qualsiasi cosa lo infastidisca”.

La notizia sta rimbalzando molto sui social, finora però non sono ancora chiare le circostanze che hanno portato all’aggressione del povero gatto. E soprattutto non c’è traccia del colpevole.  

proiettile gatto caserta ucciso-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gatto ucciso con un colpo di pistola: il proiettile gli ha trapassato il polmone

Today è in caricamento