Giovedì, 24 Giugno 2021
CRONACA / Genova

Genova, donna partorisce in autostrada al telefono con gli infermieri

All'arrivo dell'ambulanza il bimbo era già nato. E' accaduto tutto a bordo di un camper in viaggio lungo l'autostrada A12. Il parto all'altezza del casello di Recco

GENOVA - Parto  in autostrada questa mattina per una mamma all'ottavo mese di gravidanza. La donna stava viaggiando in camper con il marito sull'autostrada A12 quando all'improvviso, all'altezza del casello di Recco, in provincia di Genova, le si sono rotte le acque. Il marito, dopo aver accostato il mezzo, ha subito chiamato il 118 e un infermiere, capendo che non sarebbero riusciti a raggiungere un ospedale in tempo, gli ha spiegato telefonicamente come aiutare la donna a partorire.

IL PARTO - All'arrivo dell'ambulanza il bimbo era già nato e i sanitari hanno dovuto solo tagliare il cordone ombelicale. La donna ed il neonato, un maschio di tre chili e mezzo, sono stati poi accompagnati per accertamenti all'ospedale San Martino di Genova. Entrambi sono in buone condizioni. (da Genova Today)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova, donna partorisce in autostrada al telefono con gli infermieri

Today è in caricamento