Lunedì, 14 Giugno 2021
Lecce

Ubriaco e drogato travolge uno scooter: muoiono due ragazzi

L'incidente alle 2.30 di notte in provincia di Lecce. Le vittime sono Giorgio Sabato, 16enne di Nardò, morto sul colpo, e Alex Giuseppe Furio, deceduto cinque ore più tardi in ospedale

Foto LeccePrima

MELENDUGNO - Uno strazio infinito. Due famiglie distrutte e un uomo in arresto, per quanto al momento a sua volta ricoverato. Era alla guida di un’auto, in piena notte, dopo aver bevuto alcool e usato cocaina.

A farne le spese Giorgio Sabato, 16enne di Nardò, morto sul colpo, e Alex Giuseppe Furio, deceduto cinque ore più tardi in ospedale.

Erano in quattro, con gli scooter. Il gruppetto di amici stava rientrando da una festa privata. Sabato e Furio si trovavano su un Gilera 50, altri due ragazzi a bordo di un Malaguti della stessa cilindrata. 

All’improvviso, verso le 2,30, l’impatto. Da dietro è arrivata una Seat Ibiza. Alla guida, Jacopo Lorusso, 33enne (foto in basso). E’ originario della provincia di Bari, ma nel Salento c’era arrivato da tempo per lavorare come stagionale presso un lido. Noto alle forze dell’ordine, ha precedenti segnalazioni in materia di stupefacenti.

Lo scontro ha coinvolto entrambi i ciclomotori. I giovani che si trovavano sul Malaguti sono riusciti a cavarsela con pochi graffi, mentre il Gilera è stato colpito in pieno. Un volo per terra, in mezzo alle campagne, oltre la carreggiata, con un cartello stradale abbattuto. Sabato forse non ha avuto nemmeno il tempo di capire cosa stesse accadendo. E’ morto subito.

I soccorritori si sono ritrovati di fronte a una scena drammatica. I vigili del fuoco hanno estratto Lorusso dalle lamiere della Seat. Trasportato in ospedale, ha subito la compressione della gabbia toracica e contusioni varie. Si trova ricoverato nel reparto di neurochirurgia e al momento non è stata sciolta la prognosi.

Per lui nelle ore successive sono arrivati anche guai di natura giudiziaria. Sottoposto agli accertamenti per stabilire l’eventuale traccia di sostanze alcoliche o stupefacenti, il responso non ha lasciato alcun dubbio: il tasso alcolemico è stato pari a 1,01 grammi per litro. Non solo. E’ risultato anche positivo alla cocaina. 

Il pm di turno, Giovanni Gagliotta, sulla base della ricostruzione fornita e dei primi accertamenti clinici, ha concordato sull’ipotesi avanzata, e cioè di considerare l’evento quale duplice omicidio colposo aggravato. Le famiglie delle due vittime, intanto, hanno nominato due legali. (Da LeccePrima)

Lorusso-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco e drogato travolge uno scooter: muoiono due ragazzi

Today è in caricamento