rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Città Arezzo

Un 32enne è stato trovato morto in casa, disposta l'autopsia

Accertamento per chiarire le cause del decesso di un noto parrucchiere 32enne di Rigutino

Sarà l'autopsia a chiarire i motivi del decesso del 32enne trovato senza vita a Rigutino: disposta dalla Procura di Arezzo verrà eseguita nei prossimi giorni. La titolare del fascicolo, al momento di tipo conoscitivo, è la pm Chiara Pistolesi. L'obiettivo dell'accertamento è quello di capire cosa sia accaduto al giovane parrucchiere: se effettivamente a essergli fatale sia stato un infarto (come pare sia emerso da una ricognizione svolta all'ospedale San Donato) o se ci siano altre cause che possano aver concorso nel decesso. 

La notizia della scomparsa del 32enne, T.B. le iniziali, ha commosso l'intera comunità di Rigutino che sui social ha espresso un immenso cordoglio. 

Il giovane si trovava nella propria abitazione ma pare che da alcune ore non rispondesse alle chiamate dei familiari. A quel punto il padre, nella mattinata di sabato, sarebbe andato nell'abitazione dove lo avrebbe trovato riverso a terra. Secondo alcune indiscrezioni, pare fosse deceduto da alcune ore.

Una morte improvvisa, che al momento non avrebbe spiegazioni certe e che ha lasciato sgomenti familiari e amici del giovane. A fare chiarezza potrebbero essere l'esame autoptico e gli accertamenti tossicologici che vengono eseguiti in casi come questo. Poi la salma sarà restituita alla famiglia per dare al 32enne l'ultimo saluto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 32enne è stato trovato morto in casa, disposta l'autopsia

Today è in caricamento