rotate-mobile
Lunedì, 4 Dicembre 2023
Città Brescia

Inciampa sul marciapiede: investita e uccisa da un'auto

La 25enne alla guida dell'auto ha accusato un malore per lo choc. Per Giovanna Piotti, 84enne residente a Brescia, i soccorsi sono stati purtroppo vani

Non una distrazione, non un malore e nemmeno un'infrazione da parte dell'automobilista: l'anziana investita nella mattina di ieri, venerdì 20 luglio, a Lavone di Pezzaze è stata investita perché è inciampata nel marciapiede. Si chiamava Giovanna Piotti, aveva 84 anni e viveva a Brescia, anche se - originaria di Pezzaze - tornava sempre in Alta Valle Trompia per trascorrervi l'estate. 

Come riporta BresciaToday l'incidente è avvenuto intorno alle 9 all'esterno della chiesa di Santa Maria Maddalena di Lavone di Pezzaze, proprio nei pressi di un attraversamento pedonale semaforico della provinciale.

"Giovanna sarebbe inciampata nel marciapiede, invadendo così la carreggiata dove proprio in quell'istante transitava la Fiat Punto guidata da una 25enne" 

Al momento della caduta Giovanna dava il braccio a un'amica, Giulia Bontacchio, di qualche anno più giovane: anch'ella è stata investita dalla Punto. Mentre la 25enne ha accusato un malore per lo choc, subito dopo avere lanciato l'allarme.

 Giovanna è stata soccorsa da un'eliambulanza che l'ha portata al Civile, l'amica è stata portata in ospedale a Gardone Val Trompia. Se quest'ultima se l'è cavata con una gamba rotta e qualche escoriazione, le condizioni di Giovanna erano ben più gravi, tanto che alle 16 la donna è deceduta. Lascia tre figli, Amedeo, Cristoforo e Pietro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inciampa sul marciapiede: investita e uccisa da un'auto

Today è in caricamento