Venerdì, 18 Giugno 2021
Foggia

Giovanni La Penna: è morto l'uomo più anziano d'Italia

L'anziano pugliese viveva a Roseto Valfortore, piccolo paese del Foggiano, dove era nato e aveva sempre vissuto nella sua lunga vita

Giovanni La Penna aveva 111 anni

È morto a 111 anni e sessanta giorni Giovanni La Penna, l'uomo più longevo d'Italia. Era nato il 29 ottobre del 1909 a Roseto Valfortore, paesino in provincia di Foggia. Di professione contadino, aveva continuato ad andare nei campi fino a tarda età. Scampato a due guerre mondiali e a tre epidemie, lascia quattro figli, 11 nipoti e 14 pronipoti con i quali amava giocare a carte.

Giovanni La Penna, l'uomo più anziano d'Italia è morto a Roseto Valfortore

Per i rosetani zio Giovanni era "colui che portava dentro di sé un pezzo di storia della società che nessuno poteva aver visto, una specie di idolo, di testimonianza dei nostri saperi, testimonianza, per noi, immortale, della secolare cultura materiale che da sempre ha caratterizzato la nostra comunità, una cultura fatta di lavoro e di tempra, di onestà e di cortesia, di simpatia e comunicatività".

Nell'anno funesto del coronavirus a Roseto Valfortore va via anche il decano d'Italia, "portando via con sé il segreto dell’eterna giovinezza, una giovinezza d’animo che, al giorno d’oggi, è difficile riscontrare anche nei giovani. Ciao Zio Giovanni, siamo sicuri che la pelle liscia del tuo viso, ora, è accarezzata dalla brezza della pace nei pascoli del Paradiso", si legge sulla pagina Facebook Futuroseto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni La Penna: è morto l'uomo più anziano d'Italia

Today è in caricamento