Venerdì, 26 Febbraio 2021
Messina

L'anziano ucciso a coltellate e bruciato per rubargli la pensione di 650 euro

Ettore Rossitto, 56 anni, è stato arrestato per l'omicidio di Giovanni Salmeri, 73 anni, a Milazzo. Il feroce delitto risale al mese di luglio. Decisive le immagini delle telecamere

Foto repertorio

C'è la svolta nelle indagini. Ha ucciso con 11 coltellate un anziano di 73 anni, Giovanni Salmeri, e poi ha bruciato il cadavere in una discarica per rubargli la pensione di 650 euro ritirata da poco. L'efferato omicidio è avvenuto a Milazzo, in provincia di Messina, nel luglio scorso.

L'omicidio efferato di Giovanni Salmeri a Milazzo

Nelle scorse ore i carabinieri sono riusciti a ricostruire i particolari del delitto e ad arrestare il colpevole, Ettore Rossitto, di 56 anni, accusato di omicidio premeditato e distruzione di cadavere. A incastrarlo sono state le telecamere dei sistemi di video sorveglianza.

L'orrore risale alla fine del mese di luglio, quando nei pressi di una discarica abusiva in località Scaccia fu rinvenuto il cadavere carbonizzato di un uomo, con varie ferite d’arma da taglio; le prime indagini sull’evento furono molto complicate perché il corpo della vittima era irriconoscibile: solo un cappellino parzialmente bruciato, un portafoglio contenente 1 euro, tre mazzi di chiavi e un coltellaccio da cucina, ma non vi erano documenti.

L'autopsia rivelò che l'uomo era stato ucciso con 11 coltellate al petto. L’identificazione del cadavere avvenne settimane dopo, in seguito dell’accesso eseguito dagli investigatori nell’abitazione di Rossitto, effettuata utilizzando uno dei mazzi di chiavi rivenuti sulla scena del crimine. Le immagini delle telecamere avevano già indirizzato i sospetti sul 56enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anziano ucciso a coltellate e bruciato per rubargli la pensione di 650 euro

Today è in caricamento