rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Città Torino

Il green pass va in tilt: è positivo, ma risulta in regola

Denunciato un 28enne a Torino. Qualcosa nel sistema non ha funzionato: a segnalare il caso è stato il personale dell'hotel dove alloggiava

È stato denunciato per aver violato la quarantena, ma dai controlli sul green pass risultava tutto in regola. Protagonista della vicenda, riportata oggi da "La Stampa", un 28enne milanese che nonostante la positività al covid (per fortuna con sintomi lievi) ha violato l'isolamento per raggiungere la fidanzata in treno a Torino. Il giovane è stato rintracciato dalla polizia nell'hotel dove alloggiava. E per lui è scattata la denuncia.

La notizia però è un'altra. Il green pass del giovane infatti era rimasto attivo. Per fortuna ha invece funzionato l'altro sistema di tracciamento, quello legato alle registrazioni degli hotel. Le forze dell'ordine sono così intervenute nell'albergo accompagnando il 28enne in una struttura protetta. Ma perché il sistema non ha funzionato? E soprattutto: si tratta di un caso isolato? In teoria il green pass se si è in quarantena a causa di un'infezione il certificato verde non dovrebbe restare attivo. A quanto pare però qualcosa è andato storto e un bug nel sistema ha aiutato il giovane a eludere i controlli.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il green pass va in tilt: è positivo, ma risulta in regola

Today è in caricamento