Giovedì, 28 Ottobre 2021
Padova

Scrive un messaggio agli amici e scompare: trovato morto nel fiume

Henry Amadasun, 18enne di origini nigeriane residente a Cadoneghe (Padova), aveva mandato agli amici con cui aveva appena trascorso la serata un preoccupante messaggio

Fine delle speranze, purtroppo. Henry Amadasun, studente 18enne di origini nigeriane residente a Cadoneghe, in provincia di Padova, è stato trovato morto annegato nel fiume Brenta. Il corpo del giovane, scomparso sabato dopo aver mandato agli amici con cui aveva appena trascorso la serata un preoccupante messaggio - "Non me ne vogliate, non so se ci rivedremo ancora, vi voglio bene per sempre" -, è stato rinvenuto intorno alle ore 18.30 di lunedì dai sommozzatori dei vigili del fuoco.

Henry Amadasun trovato morto

Il ragazzo era scomparso sabato sera, poco prima di mezzanotte, dopo aver salutato gli amici nel luogo di ritrovo di sempre, per tornare a casa in bicicletta. Poi quel messaggio che ha gettato tutti nell'angoscia. I ragazzi si sono subito allarmati e insieme ai genitori hanno dato il via alle ricerche nei campi e nei canali. La bicicletta del giovane è stata ritrovata vicino all'arena di Cadoneghe. Domenica i sommozzatori dei vigili del fuoco si sono calati nel fiume Brenta. Poi, ieri sera, il drammatico epilogo.

"Dentro di me un grande silenzio. Tutta Cadoneghe si stringe a mamma Clara e a tutti i familiari di Henry Amadasun e ne piange la prematura scomparsa - ha scritto su Facebook Marco Schiesaro, sindaco di Cadoneghe -. Ringrazio i carabinieri, i vigili del fuoco, i volontari della protezione civile di Cadoneghe e dei comuni limitrofi che hanno preso parte alle ricerche per l'impegno senza sosta messo in campo in queste ore. Un sincero grazie anche agli amici di Henry, ai loro cuori, che ci hanno aiutati e sono stati sempre presenti durante le ricerche", ha concluso il primo cittadino.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scrive un messaggio agli amici e scompare: trovato morto nel fiume

Today è in caricamento