rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Città Milano

Milano, incendio distrugge baracche: trovata una donna morta carbonizzata

Il rogo è scoppiato prima della mezzanotte in un'area tra le vie Gargano, Broni e Dell'Assunta. Ferito anche un uomo

Un cadavere carbonizzato, un uomo con ustioni gravissime al torace e alle mani e alcune baracche devastate dall'incendio. E' quello che resta del rogo scoppiato poco prima della mezzanotte tra martedì e mercoledì in un'area verde tra le vie Gargano, Broni e Dell'Assunta, in zona Vigentino a Milano.

Sono i residenti, allarmati per l'incendio, a chiamare i soccorsi. Sul posto arrivano in pochi minuti i vigili del fuoco del comando provinciale con quattro mezzi e il personale del 118 con due ambulanze, un'autoinfermieristica e un'automedica. 

Dopo aver spento le fiamme, i soccorritori trovano il ferito, un uomo di quarant'anni di origine straniera. Le ustioni gravissime alle mani sono segno di un probabile, ultimo e disperato, tentativo di spegnere il fuoco a mani nude. Poco lontano, rinvengono un cadavere totalmente carbonizzato. Il corpo - stando alle prime indicazioni - dovrebbe essere di una donna, ma non è semplice stabilirlo.

Ancora incerte le cause che hanno provocato l'incendio. Presumibilmente - spiegano i pompieri intervenuti - si trattava di baracche abusive dove la notte trovavano rifugio dei disperati. La polizia di Stato e i vigili del fuoco stanno indagano per ricostruire la dinamica e il motivo del rogo.

La notizia su MilanoToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, incendio distrugge baracche: trovata una donna morta carbonizzata

Today è in caricamento