rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Città Milano

Sorpresa da un incendio nella sua casa, disabile muore carbonizzata

Le fiamme si sono sprigionate nella camera da letto e la donna non ha avuto scampo. Vigili del fuoco allertati da alcuni passanti, che hanno visto il fumo uscire da una finestra

Alcuni passanti hanno visto del fumo uscire dalla finestra, ma quando i vigili del fuoco sono entrati nell'appartamento per lei non c'era più nulla da fare. Una donna disabile di 80 anni, Maristella Bezzerri,  è morta carbonizzata a causa di un incendio divampato in un'abitazione al civico 2 di corso Vercelli a Milano nella mattinata di lunedì 27 febbraio. L'incendio sarebbe nato per cause accidentali, probabilmente innescato da una sigaretta fumata a letto dall'anziana.

Tutto è accaduto poco prima delle 9.30, come riferito dai vigili del fuoco. Sono stati alcuni passanti a lanciare l'allarme, segnalando al 112 che da una finestra di un palazzo di 5 piani stava uscendo del fumo nero. Sul posto sono intervenuti gli uomini del comando provinciale di Milano, le ambulanze del 118 e i carabinieri, ma una volta all'interno i pompieri hanno trovato il corpo carbonizzato della donna in camera da letto.

L'incendio è rimasto circoscritto alla zona notte dell'appartamento e, stando a quanto appreso da MilanoToday, sarebbe stato alimentato dal materasso del letto su cui la donna stava riposando. Secondo una prima ricostruzione le fiamme sarebbero divampate proprio dal letto e non le hanno lasciato scampo. Per il momento non è ancora chiaro cosa abbia innescato il rogo, sul caso sono in corso accertamenti. Il palazzo non è rimasto danneggiato ed è agibile. Le porte chiuse hanno impedito un ricircolo di aria e, dunque, che le lingue di fuoco si estendessero ad altri appartamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresa da un incendio nella sua casa, disabile muore carbonizzata

Today è in caricamento