Martedì, 26 Gennaio 2021
Roma

Incendio a Roma, brucia discarica abusiva: fumo nero e allarme per l’odore acre

I residenti parlano di disastro annunciato. A febbraio l’area era stata sgomberata e le famiglie che vivevano allontanate, ma non era stata fatta alcuna bonifica

Un incendio è scoppiato nella notte in una discarica abusiva in via Collatina Vecchia a Roma, all’altezza della stazione Palmiro Togliatti. Il rogo, ben visibile da diversi quartieri ad est della Capitale, è divampato in un’area rurale di 400 metri, di proprietà del Comune, e già sotto sequestro.

Il fumo e il forte odore acre hanno invaso molte zone della città: dal Prenestino a Centocelle, da Colli Aniene fino a Tor Tre Teste.

Brucia discarica abusiva sulla Collatina

I vigili del fuoco sono al lavoro da ieri sera alle 22 con sette squadre: la situazione, con un aggiornamento alle 8.30 della mattina, viene definita sotto controllo, ma la vastità dell'area e la presenza di materiale di risulta non semplifica le operazioni. Lungo, in particolare, sarà l'intervento di bonifica. E proprio il materiale di risulta presente sarebbe alla base dei numerosi scoppi - vere e proprie esplosioni - udite e segnalate dai residenti che hanno inondato il numero unico per le emergenze di chiamate per segnalare quanto stava accadendo.

incendio-via-collatina-vecchia-2

Per i residenti è un disastro annunciato

L’area era da tempo al centro delle denunce dei residenti, poiché a causa della presenza di baraccopoli informali nella zona si erano andati accumulando rifiuti, a loro volta bruciati dagli abitanti. Lo scorso febbraio l’area era stata sgomberata e le famiglie che vi abitavano allontanate, ma non vi era stata alcuna bonifica successiva. Per questo ora i cittadini della zona parlano di un disastro annunciato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Roma, brucia discarica abusiva: fumo nero e allarme per l’odore acre

Today è in caricamento