Giovedì, 22 Aprile 2021
Torino

Madre si lancia dal balcone con la figlia piccola per sfuggire all'incendio: sono molto gravi

Si sono lanciate dal terzo piano di un palazzo di periferia a Torino. La bimba, di soli otto mesi, ha avuto un arresto cardiaco in pronto soccorso ed è stata rianimata

Sono gravi in ospedale. Una giovane madre si è lanciata dal balcone, al terzo piano di un palazzo di periferia a Torino, con la figlioletta di otto mesi in braccio. E' accaduto nella mattinata di oggi, venerdì 12 giugno 2020, a causa di un incendio divampato nel vano ascensore nel condominio di via Rondissone 30. Le loro condizioni sono molto gravi.

La donna è stata intubata, ha subito un trauma toracico con pneumotorace, fratture multiple del bacino, fratture esposte ad entrambi gli arti inferiori. Ora si trova ora in sala operatoria all'ospedale Giovanni Bosco. La bimba ha subito un grave trauma neurologico, è stata intubata e sedata e ora si trova all'ospedale Regina Margherita. Le sue condizioni sono molto gravi: ha avuto un arresto cardiaco in pronto soccorso, è stata rianimata e portata in sala operatoria per un intervento neurochirurgico per una grave lesione cerebrale. La prognosi è riservata.

Un'altra donna, anziana, è rimasta intossicata. L'edificio, che ospita 15 famiglie, è stato evacuato in via precauzionale. I danni hanno riguardato quattro piani. Sul posto sono intervenute numerose ambulanze, i vigili del fuoco e diverse volanti della polizia.

Secondo le prime informazioni, l'incendio è divampato nel vano ascensore per cause da accertare. Il fumo avrebbe poi invaso lo stabile e l'alloggio della donna che avrebeb aperto la porta per capire cosa stesse succedenso. A quel punto, presa dal panico si sarebbe gettata dalla finestra con la figlia.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madre si lancia dal balcone con la figlia piccola per sfuggire all'incendio: sono molto gravi

Today è in caricamento