Martedì, 2 Marzo 2021
Roma

Aereo ultraleggero si schianta al suolo ed esplode tra le case

Durante un atterraggio d'emergenza il velivolo ha tranciato alcuni fili dell'alta tensione

L'aereo ultraleggero precipitato a Nettuno

Un aereo ultraleggero con due persone a bordo si è schiantato dopo essere precipitano in una zona abitata a Nettuno, sul litorale romano. Il velivolo era decollato da un'elisuperfice in località Le Grugnole, poi l'avaria e l'atterraggio di emergenza fra le abitazioni nella zona di via Rocca di Cambio. Illese le due persone a bordo, che sono riuscite ad allontanarsi rapidamente dal luogo dell'incidente. Durante l'atterraggio, il velivolo ha tranciato con l'ala sinistra alcuni cavi dell'alta tensione, poi è esploso e ha preso fuoco, intorno alle 19.30 del 24 giugno. 

Il pilota e il passeggero, un 42enne romano e un 28enne di Nettuno, sono stati trasportati dalle ambulanze del 118 in ospedale per accertamenti mentre sul posto sono intervenuti oltre al 118 anche i vigili del fuoco, che hanno provveduto a spegnere l'incendio divampato dall'ultraleggero, la polizia e i carabinieri. 

Secondo quanto riferito dal pilota, l'atterraggio d'emergenza è stato causato da un'avaria al motore. 

La notizia su RomaToday

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aereo ultraleggero si schianta al suolo ed esplode tra le case

Today è in caricamento