Martedì, 16 Luglio 2024
Incidenti stradali

Investita da un'auto mentre va in bicicletta, Chiara muore a 14 anni

Città sotto shock: "Quella strada non è sicura"

Un tragico incidente stradale è costato la vita ad una ragazza di 14 anni, Chiara Pavanello. La giovane è stata investita e uccisa da un'auto a Chioggia (Venezia), in corrispondenza della rampa del cavalcavia che porta al centro commerciale Clodì e al McDonald's. Come riferisce VeneziaToday, Chiara ha perso la vita in ospedale dove è arrivata in condizioni disperate. L'incidente è avvenuto sabato sera sulla strada statale Romea. La vittima si trovava in compagnia di un amica di 15 anni e di un ragazzo sempre adolescente.

Entrambi i feriti sono stati trasportati al pronto soccorso a causa dei traumi riportati nell'impatto con una Volskwagen Polo. Sospette fratture per loro. Non sono in pericolo di vita. Sabato sera in tanti hanno raggiunto il nosocomio clodiense, vicino al luogo dell'incidente. E' una tragedia che ha ammutolito tutti. Secondo le forze dell'ordine, il trio di giovani si sarebbe trovato a bordo di biciclette elettriche. Intendevano raggiungere il McDonald's per trascorrere la serata. Il conducente dell'auto, che procedeva in direzione Ravenna, si è subito fermato, ma lo scenario è apparso fin dall'inizio molto preoccupante.

Chiara Pavanello investita e uccisa a Chioggia, le indagini

Da prassi l'automobilista viene indagato per omicidio stradale, mentre spetterà al magistrato decidere se disporre l'esame autoptico. Ci sarebbero comunque alcuni testimoni in grado di ricostruire se non altro i momenti immediatamente successivi allo schianto: sono stati ascoltati dalle forze dell'ordine. 

Chioggia sotto shock per la morte di Chiara

Oggi la città è sotto shock, scrive VeneziaToday. Migliaia i commenti sui social network per tributare l'ultimo saluto a una ragazza che aveva tutta la vita davanti. I cittadini si stringono attorno al dolore dei suoi famigliari, colpiti da un lutto che lascia senza parole. La sorella e il fratello, la madre. Una famiglia unita in cui tutti si aiutano l'un l'altro.

Morte Chiara Pavanello: "Quella strada non è sicura"

Intanto sul banco degli imputati sale quel tratto di statale spesso percorso da giovanissimi in bici per raggiungere il McDonald's. In tanti sui social network hanno invitato l'amministrazione comunale a correre ai ripari per garantire un transito in sicurezza. Perché la Romea, lo dicono i dati, è una delle strade più pericolose d'Italia: costringere adolescenti e ciclisti in genere a percorrerla o attraversarla si traduce in un rischio troppo elevato. "Bisognava pensarci prima - sottolinea un lettore su Facebook - Ci è voluta una tragedia del genere per indurre forse l'amministrazione a correre ai ripari". Lunedì sera sarà organizzata dagli amici di Chiara Pavanello una fiaccolata in suo ricordo.

La notizia su VeneziaToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investita da un'auto mentre va in bicicletta, Chiara muore a 14 anni
Today è in caricamento