Venerdì, 30 Luglio 2021
Città Piacenza

Precipita nel dirupo con la moto da enduro, più di tre ore per salvarlo

I soccorritori si sono calati con le funi per raggiungerlo, poi hanno lavorato in sinergia con il personale dell’elisoccorso di Pavullo che ha sorvolato il punto esatto, calando con il verricello in mezzo alla fitta vegetazione il personale addestrato

PIACENZA - Un ragazzo di 35 anni è stato salvato nel pomeriggio del 14 agosto in alta Valtrebbia: mentre faceva enduro in moto lungo un sentiero sterrato tra i boschi nella zona tra Marsaglia e Ferriere, in località Colla, è precipitato in dirupo per circa 15 metri mentre affrontava una curva stretta. Per salvarlo sono arrivati i volontari della Croce rossa di Marsaglia insieme ai vigili del fuoco di Bobbio e ai tecnici specializzati del soccorso alpino di Piacenza.

Grazie a un elicottero del Saer dotato di verricello, è stato possibile recuperare il ragazzo che, dopo il volo sulle pietre, era rimasto gravemente ferito.

I soccorsi sono stati però difficili a causa dell’ambiente ostile. I sanitari della Cri di Marsaglia, i vigili del fuoco e il Saer, subito allertati dalla centrale operativa del 118 di Parma intorno alle 14,30, hanno impiegato circa mezz’ora solo per individuare tra i rami e gli alberi il ragazzo che, dopo il volo e l’impatto, aveva riportato una frattura al bacino e una ferita a un fianco.

I soccorritori si sono calati con le funi per raggiungerlo, poi hanno lavorato in sinergia con il personale dell’elisoccorso di Pavullo che ha sorvolato il punto esatto, calando con il verricello in mezzo alla fitta vegetazione il personale addestrato per questi interventi. Ci sono volute ancora circa tre ore prima che il ferito fosse portato a bordo dell’elicottero e trasportato in volo in ospedale. Non si troverebbe in pericolo di vita.

Le foto su Il Piacenza

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita nel dirupo con la moto da enduro, più di tre ore per salvarlo

Today è in caricamento