Mercoledì, 28 Luglio 2021
Incidenti stradali

Scontro tra auto e moto a Lecce, morto un ufficiale della Marina di 39 anni

Illesa la conducente del veicolo. Sul posto ambulanza del 118 e polizia locale. Cronaca e foto di LeccePrima

La scena dell'incidente (LeccePrima)

LECCE - Per Emanuele Marsano gli operatori del 118 hanno potuto fare ben poco. L’uomo, 39enne di Lecce, è l’ennesima vittima della strada di un’estate funesta, in cui si sta registrando un picco allarmante di sinistri anche letali. E questa volta - scrive LeccePrima - non è accaduto su una provinciale o una statale, ma nel pieno centro abitato del capoluogo, in viale Grassi, all’altezza di un incrocio, quello con via Vecchia Carmiano, fra i più rischiosi in assoluto.

Erano circa le 8 del mattino quando è avvenuta la collisione fra una Lancia Y, condotta da una giovane donna sulla trentina, rimasta sostanzialmente illesa, e la Honda guidata da Marsano. Il 39enne stava viaggiando in direzione della rotatoria che smista il traffico verso viale della Repubblica, Villa Convento e Novoli; l’auto, invece, proveniente proprio da quella direzione, doveva svoltare verso sinistra, all’altezza del muro di cinta della caserma che ospita la Scuola di cavalleria, per proseguire quindi verso piazzale Rudiae.

Lo scontro è stato violento e, purtroppo, fatale. La moto è andata a schiantarsi sulla fiancata destra della Lancia e il 39enne è stato scaraventato sull’asfalto. Inutili si sono rivelati i tentati di rianimare la vittima. Il cuore di Marsano non ha più ripreso a battere.

Sul posto sono poi arrivati gli agenti di polizia locale dell’infortunistica stradale, per regolare il traffico e avviare i rilievi. E’ molto probabile che entrambi i conducenti avessero il verde, quando è avvenuto l’impatto e che quindi l'auto dovesse accordare la precedenza. Vi sono soltanto alcuni secondi di differenza fra un semaforo e l’altro. Ma è solo uno degli aspetti che dovranno chiarire gli agenti durante le ricostruzioni.

Incidente a Lecce: chi era la vittima

Marsano era ufficiale della Marina militare, imbarcato sulla nave San Marco. Aveva quattro figli piccoli, da una prima e da una seconda compagna. Gli agenti di polizia locale hanno avuto l'ingrato compito di avvisare sia il vicecomandante della nave, sia, soprattutto, il padre dell'uomo che è stato colto da una malore alla notizia, tanto che è stato richiesto l'intervento di un'ambulanza del 118.

La notizia su LeccePrima

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro tra auto e moto a Lecce, morto un ufficiale della Marina di 39 anni

Today è in caricamento