Domenica, 19 Settembre 2021
Città Padova

Infarto al seggio, operaio di 55 anni muore subito dopo aver votato

È successo nel pomeriggio di domenica a Carmignano di Brenta, nel padovano. Inutili i tentativi di rianimare l’operaio, crollato a terra subito dopo aver consegnato le schede elettorali e aver ritirato i proprio documenti

Immagine di repertorio Ansa

Un operaio di 55 anni è morto colpito da un infarto mentre si trovava al seggio elettorale, subito dopo aver votato, nella scuola De Amicis a Carmignano di Brenta, nel padovano.

L’uomo aveva appena espresso la propria preferenza nel seggio 1 quando, nel riconsegnare le schede e ritirare i propri documenti, è crollato al suolo. Uno dei carabinieri in servizio di vigilanza fissa al plesso scolastico e il presidente di sezione sono intervenuti subito insieme ad altre due persone per rianimarlo, fino all’arrivo del personale del Suem 118, giunto sul posto anche con l’elisoccorso.

Tragedia al seggio: muore per un infarto subito dopo aver votato

Tutti i tentativi però sono stati inutili e i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo alle 18.20 per arresto cardiocircolatorio.

La salma si trova ora all’ospedale di Cittadella, mentre le attività elettorali della sezione, trasferita in un’alta limitrofa, sono rimaste interrotte per circa un’ora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infarto al seggio, operaio di 55 anni muore subito dopo aver votato

Today è in caricamento