rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Napoli

L'infermiera brutalmente aggredita e trascinata a terra "da un energumeno"

L'ennesima aggressione ai danni del personale sanitario

Ennesima aggressione ai danni del personale sanitario a Napoli, la diciottesima quest'anno. Stavolta è accaduto nel padiglione del poliambulatorio dell’ospedale Cardarelli e a farne e spese è stata un’infermiera alla vigilia del pensionamento. L’infermiera è stata aggredita prima verbalmente, poi fisicamente e scaraventata a terra, alla presenza di tanti altri pazienti e delle stesse guardie giurate che non hanno avuto il tempo di intervenire. Per lei si parla di sospetta frattura della quinta vertebra lombare. 

L'aggressione, avvenuta ieri, è stata denunciata da "Nessuno Tocchi Ippocrate",  gruppo di operatori sanitari che su Facebook denuncia le aggressioni ai danni della categoria. "Oggi una infermiera del poliambulatorio dell’ospedale Cardarelli di Napoli è stata prima aggredita verbalmente e poi scaraventata a terra, sospetta frattura della quinta vertebra lombare per la professionista.(attualmente l’infermiera è in pronto soccorso in attesa di referto) - si legge sui social -. Non si conosce ancora il motivo di tale aggressione, da quanto emerge dalle prime ricostruzioni è stata l’impazienza dell’energumeno nell’effettuare una banalissima visita ambulatoriale ove non sussiste alcun carattere d’urgenza. La nostra solidarietà va a Donatella, l’infermiera “stuprata” nel profondo della sua professionalità e fisicità da colui che ha ritenuto normale comportarsi in tal guisa!".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'infermiera brutalmente aggredita e trascinata a terra "da un energumeno"

Today è in caricamento