Venerdì, 22 Ottobre 2021
Città Milano

Non si ferma all'alt, fugge e semina il caos. Ma era in regola: "Volevo stupire un'amica"

Folle inseguimento martedì mattina tra Milano e Lodi. Protagonista un imprenditore 50enne che a bordo della sua Audi Q7 ha sfondato anche la barriera di un casello prima di essere fermato dalla polizia

Voleva mostrare alla sua compagna di viaggio come si fa a sfuggire alla polizia. E per farlo non ci è andato troppo per il sottile. Folle inseguimento martedì mattina tra Milano e Lodi, teatro di una lunga caccia all'uomo - durata un'ora -, poi finita con l'arresto di un 50enne, un italiano abbastanza noto sotto la Madonnina perché titolare di un bar in piazza Risorgimento, tra l'altro chiuso dalla polizia nei giorni scorsi per una serie di violazioni. 

L'imprenditore, la Q7 e il folle inseguimento senza senso

La corsa dell'uomo, di cui riferisce MilanoToday, è iniziata verso le 5, quando una Volante ha intimato l'alt all'Audi Q7 a bordo della quale viaggiavano l'imprenditore e una ragazza. Per nulla intenzionato a fermarsi, il guidatore ha schiacciato il piede sull'acceleratore e dopo aver percorso diverse vie cittadine è arrivato al casello di Melegnano. Senza pensarci due volte, il 50enne ha distrutto l'ingresso della barriera e si è "lanciato" sull'autostrada A1. 

Braccato dagli agenti, e dai colleghi della Polstrada, l'uomo ha continuato a zigzagare, urtando più volte i guardrail e tamponando - fortunatamente senza gravi conseguenze - un altro veicolo. All'altezza di Lodi, dopo quasi 40 chilometri di inseguimento, gli agenti hanno finalmente messo fine alla spericolata fuga dell'imprenditore. Controllato e perquisito, il 50enne è risultato perfettamente "pulito": patente in regola, auto in regola, assicurazione pagata e nessun eccesso con alcol e droghe. Lui stesso, parlando con i poliziotti, avrebbe confessato di averlo fatto semplicemente per "stupire" l'amica. Visto ciò che ha combinato il sospetto è che sia riuscito nel suo intento.

La sua mattinata è però finita in Questura: deve rispondere dell'accusa di resistenza a pubblico ufficio. In più dovrà pagare i danni causati alle Autostrade. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all'alt, fugge e semina il caos. Ma era in regola: "Volevo stupire un'amica"

Today è in caricamento