Giovedì, 4 Marzo 2021

Intimidazione a un sindaco del Pd nel Foggiano: molotov contro la casa

Gettata anche una bottiglia piena di vernice nell'abitazione del primo cittadino di Poggio Imperiale, Alfonso D'Aloiso. L'assessore regionale Piemontese: "Siamo al suo fianco"

foto da Facebook

Un sindaco nel foggiano, Alfonso D'Aloiso del Pd, è stato vittima di una grave intimidazione. Una molotov accesa e un'altra bottiglia in vetro contente vernice grigia sono state lanciate la notte scorsa contro l'abitazione del primo cittadino di Poggio Imperiale. In quel momento nessuno era in casa e l'attentato intimidatorio ha provocato danni alla parete esterna dell'abitazione, imbrattata anche di vernice. L'episodio è stato denunciato questa mattina dal fratello del sindaco e sul fatto stanno indagando i carabinieri che utilizzeranno anche le telecamere di sicurezza presenti in zona per scoprire l'identità degli aggressori.

La solidarietà della Regione

"Alfonso D'Aloiso non è solo, sono e siamo al suo fianco. Violenza e minacce si battono uniti, perciò solidarietà e collaborazione con il sindaco di Poggio Imperiale saranno sempre più intense", ha dichiarato l'assessore al Bilancio e Programmazione della Regione Puglia, Raffaele Piemontese.

Leggi la notizia su Foggia Today

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intimidazione a un sindaco del Pd nel Foggiano: molotov contro la casa

Today è in caricamento