Venerdì, 30 Luglio 2021
Città Savona

"Tracce di sostanze allucinogene": intossicati dal minestrone

È successo in un albergo di Varazze: "Il bambino vedeva le papere sul muro e gli parlava"

Sette persone in ospedale per un’intossicazione alimentare. Momenti di paura.

È successo domenica in un albergo di Varazze, in provincia di Savona: gli intossicati sono i titolari del locale con i loro figli oltre a una famiglia di Voghera.

"Mai ci era capitata una cosa come quella di domenica, in tutti questi anni di attività", spiega il titolare . La sera infatti, gli ospiti vogheresi e i titolari dell’hotel hanno mangiato minestrone, preparato con verdure surgelate Pochi minuti dopo, iniziano i problemi. La famiglia di Voghera racconta: "La prima a stare male è stata la moglie del titolare, che aveva finito per prima. Poi tutti gli altri. È’ stato terribile. Avevamo allucinazioni, vertigini, nausea. Il bambino vedeva le papere sul muro e gli parlava".

Tracce di alcaloidi (sostanze allucinogene) sono state trovate nei campioni biologici degli intossicati, fanno sapere dal centro antiveleni dell’ospedale Maugeri di Pavia: nel minestrone, tra gli ortaggi surgelati (di una nota azienda italiana) utilizzati come ingredienti, c’era probabilmente finita un’erba velenosa.

Le condizioni di tutte le persone coinvolte sono migliorate e non destano preoccupazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tracce di sostanze allucinogene": intossicati dal minestrone

Today è in caricamento