Sabato, 19 Giugno 2021
Moniga del Garda / Brescia

Investe un ciclista e scappa, lui le prende la targa e la fa arrestare: era recidiva

Ai carabinieri che hanno bussato alla sua porta ha riferito di essere stata presa dal panico. Ma nel suo passato c'era già un reato dello stesso tipo e il magistrato ne ha disposto la restrizione agli arresti domiciliari

Ha investito un ciclista, non si è fermata: ma la sua fuga è durata poche ore, è stata rintracciata e poi arrestata con l'accusa di omissione di soccorso e fuga da sinistro stradale. A finire nei guai una 59enne di Desenzano del Garda che mercoledì sera, a Moniga, ha letteralmente tirato sotto un ciclista 46enne di Calvagese.

La donna, a bordo della sua Daewoo Matiz, non si è fermata dopo l'incidente e ha tirato dritto fino a casa. Il ciclista sarà testimone decisivo, così come un'altra donna che si trovava nelle vicinanze e ha assistito alla scena.

Grazie alla loro testimonianza gli agenti della Polizia Locale della Valtenesi sono riusciti a risalire alla targa della vettura e dunque alla sua proprietaria. I carabinieri di Desenzano si sono quindi presentati a casa della 59enne e l'hanno prelevata per portarla al comando di Manerba.

Qui è stata interrogata e ha dovuto ammettere le sue colpe nonostante una iniziale reticenza. Agli agenti ha riferito di essere scappata perché in preda al panico. Ma nel suo passato c'era già un reato dello stesso tipo: circa tre anni fa era già stata denunciata proprio perché scappata da un incidente stradale con feriti.

Questa la circostanza che ha convinto il magistrato a disporre l'arresto: la donna in tarda serata era già ai domiciliari. Giovedì mattina è stata trasferita davanti al giudice per i doverosi approfondimenti. Oltre al procedimento d'ufficio, avviato dalla Polizia Locale, è stata denunciata per lesioni anche dallo stesso ciclista che ha investito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investe un ciclista e scappa, lui le prende la targa e la fa arrestare: era recidiva

Today è in caricamento