Venerdì, 26 Febbraio 2021
Torino

Perde i sensi e cade in un tino: la tragedia nel bed and breakfast di Carema

Iva Enrietti è morta in un incidente nella sua struttura ricettiva. Avrebbe perso i sensi per le esalazioni: era salita su una scala per rimestare dell'uva pigiata

La struttura. Foto: TorinoToday

Aveva 48 anni Iva Enrietti, ed era la titolare del bed & breakfast I Vigneti di via Chianei Piano in frazione Noveletto di Carema, piccolo comune in provincia di Torino al confine con la Valle D'Aosta: è morta la notte di domenica 4 ottobre 2020 cadendo all'interno di un tino pieno di mosto d'uva nella cantina della strauttura,  forse - scrive TorinoToday - dopo avere perso i sensi per le esalazioni di gas. 

Iva Enrietti, la donna morta a Carema (Torino)

La donna, un'esperta di produzione di vino col disciplinare del carema, era salita su una scala per rimestare dell'uva pigiata in fase di fermentazione dopo l'ultima vendemmia. Il medico legale dell'Asl To4 di Ivrea, intervenuto sul posto insieme ai carabinieri della stazione di Settimo Vittone, ha stabilito che la donna è morta per asfissia. L'allarme era stato lanciato da un uomo che, non vedendola, era andato a controllare che cosa fosse accaduto nella cantina facendo la tragica scoperta. I soccorsi sono stati vani. 

Il disciplinare del carema prende il nome dal paese e prevede che sia realizzato esclusivamente con uve coltivate sul territorio comunale della località canavesana. Località che oggi piange Iva Enrietti.

Sulbiate, intera famiglia intossicata dal monossido di carbonio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perde i sensi e cade in un tino: la tragedia nel bed and breakfast di Carema

Today è in caricamento