Sabato, 27 Febbraio 2021
Venezia

Ivan Busso ucciso dal Covid a 42 anni

Non aveva patologie pregresse. Lascia la moglie e una figlia di due anni. A Malcontenta (Venezia) era conosciutissimo per la sua attività di falconiere. Il racconto straziato della moglie Elisa: "Sembrava potesse farcela". Era ricoverato da più di 20 giorni a Dolo

Ivan Busso è morto di Covid a 42 anni

Ivan Busso aveva solo 42 anni: è morto di Covid. Non aveva patologie pregresse. Lascia la moglie e una figlia di due anni. A Malcontenta (Venezia) era conosciutissimo per la sua attività di falconiere. Il racconto straziato della moglie Elisa: "Sembrava potesse farcela. Stava bene, i primi sintomi il 3 dicembre: poi il ricovero e l’aggravamento". Era ricoverato a Dolo dal giorno dell'Immacolata. 

Il Covid uccide Ivan Busso di Malcontenta (Venezia)

Cordoglio e sgomento tra i tanti che lo conoscevano perché nel 2001 era diventato ufficialmente falconiere, portando avanti negli anni questa particolare professione, una passione che gli aveva permesso di fare trasferte, frequentare ambienti diversi e intrattenere persone del mondo del cinema e dello spettacolo e di farsi conoscere a livello nazionale.

Ivan Busso era amministratore della pagina Facebook "Sei di Malcontenta se" ed era originario di Marghera. Aveva frequentato il Pacinotti, fatto diversi lavori e per un periodo era anche stato dipendente della ex Pansac di Mira. Tanti i messaggi di affetto e cordoglio sulla pagina Facebook che gestiva. Faceva anche partre dei Diportisti Laguna Veneta, pagina social che gli ha dedicato una frase cordoglio.

Viene ricordato da tutti come un altruista, una persona pronta ad aiutare il prossimo. Attraverso la pagina social è stata lanciata una raccolta fondi per aiutare la sua famiglia in questo momento di difficoltà: il virus ha colpito duramente anche altri parenti di Ivan, che sono ricoverati in ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ivan Busso ucciso dal Covid a 42 anni

Today è in caricamento