Venerdì, 24 Settembre 2021
Città Torino

Tenta furto, arrestato ladro ludopatico: "Un lavoro ce l'ho, i soldi mi servono per il gioco"

"Rubo perché sono ludopatico, non riesco a smettere". Cosi' si e' giustificato con i carabinieri che lo hanno arrestato a Ivrea un 65enne di Torino

Le sue parole hanno sorpreso i militari dell'Arma. "Rubo perché sono ludopatico, non riesco a smettere". Cosi' si e' giustificato con i carabinieri che lo hanno arrestato un 65enne di Torino. Era stato sorpreso mentre insieme a un complice (che è riuscito a fuggire) mentre tentava di forzare con chiavi e palanchino la porta di ingresso di un appartamento di uno stabile a Ivrea.

Ivrea, ladro fermato da un poliziotto libero dal servizio

E' successo tutto in pieno giorno. A sorprendere i due intorno all'ora di pranzo e' stato un assistente capo della Polizia che rientrando a casa, libero dal servizio, ha notato due individui, con al collo un cartellino plastificato 'Cantieri Città di Torino' forzare la porta di un appartamento dello stabile. Dopo essersi qualificato, l'agente è stato spinto a terra dai due malviventi, prima della fuga. Uno dei due e' riuscito a dileguarsi per le scale, il 65enne invece e' stato bloccato dall'agente che ha poi richiesto l'interveento dei carabinieri.

Ai carabinieri il fermato ha raccontato che, pur avendo una "normale" attività lavorativa, era spinto a rubare per avere la liquidità necessaria ad affrontare il vizio del gioco d’azzardo, di cui è schiavo.

Rovinato dalle slot, poi la rinascita: "Spendevo 1000 euro al giorno, può succedere a tutti"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta furto, arrestato ladro ludopatico: "Un lavoro ce l'ho, i soldi mi servono per il gioco"

Today è in caricamento