rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Città Catania

Jenny Cantarero: trovato senza vita in un casolare il presunto omicida

Il cadavere del 30enne nel rione Campo di mare di Catania: si sarebbe suicidato

La caccia all'uomo è finita. E' stato trovato morto in un casolare abbandonato del rione Campo di mare di Catania il 30enne sospettato del femminicidio di Giovanna 'Jenny' Cantarero, la 27enne uccisa a colpi di pistola nella tarda serata del 10 dicembre scorso in una strada della periferia tra Misterbianco e Catania. L'ipotesi privilegiata è che si sia suicidato con un'arma da fuoco. Sul posto sono presenti i carabinieri del comando provinciale che indagano sull'omicidio.

Giovanna Cantarero, detta Jenny era stata uccisa a colpi di pistola nella tarda serata di venerdì scorso in una strada della periferia tra Misterbianco e Catania. In passato l'uomo trovato oggi senza vita avrebbe avuto una relazione definita 'burrascosa' con la vittima ed era irreperibile dalla notte del delitto. 

Jenny era stata uccisa mentre aspettava la madre con una collega, che ha assistito alle fasi dell'omicidio, dopo aver finito il turno nel panificio dove lavorava. Nonostante i litigi quasi quotidiani, la ragazza non aveva mai denunciato l'uomo, che non è l'ex compagno con cui la 27enne Giovanna Cantarero aveva avuto un figlia. Il nome dell'uomo ricercato non è stato comunicato dalle forze dell'ordine che indagano sul caso.

Davanti al forno, luogo del delitto, molte persone hanno deposto mazzi di fiori. I titolari dell'attività hanno deciso di mantenere chiuso l'esercizio in forma di lutto e di rispetto nei confronti della vittima.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jenny Cantarero: trovato senza vita in un casolare il presunto omicida

Today è in caricamento