Giovedì, 13 Maggio 2021
Torino

Caccia al killer dei gatti: nel paese dove le morti sospette continuano da anni

A La Loggia, comune alle porte di Torino, i residenti temono che ci sia un vero e proprio assassino seriale. A Perugia si moltiplicano le segnalazioni di felini smarriti

Foto di repertorio

A La Loggia, comune alle porte di Torino, potrebbe esserci un serial killer di gatti. I residenti, dopo anni di episodi sospetti, hanno deciso di diffondere la notizia sui social e non è escluso che nelle prossime ore si rivolgano alla Polizia municipale. Sembra siano oltre 30 anni, qualcuno ipotizza anche 40, che in una zona particolare del paese, nei dintorni di via Giolitti e via Ravaz, non lontano dal viale che porta a Villa Carpeneto, i gatti randagi e non, abituati comunque a gironzolare in libertà, non abbiano lunga vita.

Vengono spesso ritrovati morti per strada, tra le graziose villette in zona, e c'è chi sottolinea addirittura con la bava alla bocca, forse avvelenati. Tutte coincidenze? In molti sono intervenuti nei post di denuncia sul gruppo di "Sei di La Loggia se": si punta il dito su qualcuno - che pare in molti abbiano già identificato - che mal sopporta le povere bestiole e che da anni è 'all'opera' per toglierle di mezzo.

Tra i vari commenti di gente che abita in zona, c'è anche chi si è trovato il cane avvelenato, all'interno del proprio giardino. Qualcuno, a discolpa dell''assassino dei gatti' - come già è stato ribattezzato il presunto colpevole - sostiene che a causare la strage di questi animaletti possa essere il veleno per topi, o per le lumache posizionato nei cortili e nei giardini magari da chi possiede un orto. "In ogni caso la derattizzazione va fatta in un certo modo - scrive qualcuno - e il veleno deve essere collocato in maniera che cani e gatti non possano accedervi". Ma i conti alla fine non tornano e ormai la convinzione generale è quella che in zona ci sia un vero e proprio killer di gatti. "Questa situazione deve finire - scrivono i loggesi - speriamo che presto il cerchio si stringa". 

Perugia: lo strano caso dei gatti spariti nel nulla

Altre segnalazioni sospette arrivano da Perugia dove negli ultimi giorni si sono moltiplicate le denunce di mici spariti nel nulla. Una signora ha raccontato che il suo "gatto grigio di nome Grey" è sparito nella zona "sopra il percorso verde" e non è più tornato.  Anche un altro proprietario ha riferito che il suo felino è "sparito nel giro di un ora" nonostante fosse "sterilizzato e non si muoveva da casa". Altri episodi sono stati segnalati nella provincia. E c'è anche il caso di una proprietaria di gatti che ne ha visti sparire cinque, ma "è ricomparsa soltanto l'unica microchippata! Non può essere un caso!".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caccia al killer dei gatti: nel paese dove le morti sospette continuano da anni

Today è in caricamento