Giovedì, 29 Luglio 2021
Città Lodi

Scoprono che l'auto rubata serviva ad un ragazzo disabile: i ladri ci ripensano e la restituiscono

L'accaduto nel Lodigiano. I genitori del giovane avevano lanciato un appello sui social

Avevano rubato un'auto monovolume, ma quando hanno scoperto che serviva a un ragazzino disabile ci hanno ripensato e l'hanno riportata indietro. L'episodio è avvenuto a Ossago Lodigiano (Lo), dove dopo aver subito il furto di una Mercedes Viano, i genitori del giovane, oltre a fare denuncia, avevano lanciato un appello sui social.

"L'auto per noi è particolarmente importante - aveva scritto su facebook la madre del ragazzo - perché ha installato una pedana per disabili che serve al trasporto di nostro figlio in carrozzina. Naturalmente abbiamo già allertato le forze dell’ordine ma vi chiedo comunque la cortesia di tenere gli occhi aperti, anche perché la macchina è grande, tipo pulmino, non passa inosservata".

Questo il messaggio postato giorni fa dalla signora Paola. Parole che evidentemente sono arrivare alle orecchie dei malviventi che hanno fatto ritroare il monovolume indicando il luogo con un messaggio sulla piattaforma online di raccolta fondi, Gofundme.

Nel frattempo, infatti, alcuni amici di famiglia avevano creato un fund raising per riuscire ad acquistare un'altra auto in cui il ragazzino potesse viaggiare. Ma per fortuna l'auto rubata è stata resa: con un messaggio in un italiano stentato, i ladri si sono scusati per il loro gesto e hanno spiegato che l'auto poteva essere recuperata in un luogo del Pavese.

All'indirizzo indicato i carabinieri hanno in effetti ritrovato il monovolume, restituendolo alla famiglia. All'interno, purtroppo, la piattaforma elevatrice era stata spaccata, ma attraverso i fondi raccolti sarà possibile ripararla. Felici dopo l'insperato ritrovamento i genitori del ragazzino e anche il sindaco della cittadina, Luigi Granata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoprono che l'auto rubata serviva ad un ragazzo disabile: i ladri ci ripensano e la restituiscono

Today è in caricamento