Venerdì, 27 Novembre 2020
Pordenone

Ladro arrestato e poi scarcerato per un ritardo nell'udienza di 17 minuti

La curiosa vicenda arriva da Pordenone: l'uomo era stato sorpreso a rubare in casa di un'anziana. E' tornato in libertà per un errore di trascrizione: è finito davanti al giudice 17 minuti dopo la scadenza delle 48 ore previste per convalidare l'arresto

Foto di repertorio

PORDENONE - Diciasette minuti di ritardo. Così un uomo di 37 anni, sorpeso a rubare in casa di un'anziana signora, si è salvato dall'arresto. L'uomo si è introdotto in casa della signora Cesira, 86 anni, e lì è stato sorpreso dagli agenti, avvertiti da un vicino. 

SCARCERATO - Quando l'uomo è comparso, due giorni dopo, davanti al giudice per l'udienza di convalida dell'arresto, la sorpresa: il fermo in flagranza di reato risultava essere avvenuto all 16.20. In realtà l’ora andava retrodatata alle 13. L'udienza è iniziata alle 13.17. Così l'avvocato dell'uomo ha fatto notare l'errore al giudice che è stato costretto a rimetterlo in libertà. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro arrestato e poi scarcerato per un ritardo nell'udienza di 17 minuti

Today è in caricamento