Domenica, 25 Luglio 2021
Città Firenze

I compagni non sono vaccinati: la piccola Lia non può andare a scuola

La bambina, come racconta il Corriere della Sera, non può essere immunizzata a causa di una grave malattia contratta a due anni. L'appello della mamma alle famiglie dei compagni

FIRENZE - Lia, sei anni, non può frequentare la prima elementare perché otto compagni su diciotto non sono stati vaccinati. La bambina, che abita a Greve in Chianti - piccolo comune vicino a Firenze - è affetta da un'immunodeficienza che le impedisce di sottoporsi ai vaccini contro morbillo, varicella, parotite e rosolia.

Troppo pericoloso per lei entrare in classe, come racconta il Corriere della Sera. A due anni, Lia si è ammalata di una grave forma di mononucleosi che le ha provocato un'encefalite e l'ha messa in pericolo di vita. I medici dell'ospedale pediatrico Meyer l'hanno salvata: come conseguenze, oltre a una parziale sordità all'orecchio, Lia si porta dietro l'immunodeficienza che, in caso di contagio, potrebbe farle nuovamente rischiare la morte. I medici dicono che questa situazione dovrebbe regredire con la crescita, ma intanto la scuola rimane per lei off-limits.

"Se tutti i bambini attorno a lei fossero vaccinati - dice la mamma della bimba - anche lei sarebbe al sicuro. Allora mi chiedo, e chiedo a tutti i genitori: non ha forse anche lei lo stesso diritto alla salute dei vostri figli?". La preside della scuola ha spiegato di non poter fare nulla per imporre ai genitori degli altri bambini di vaccinare i figli e consigliandole di far studiare la piccola a casa. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I compagni non sono vaccinati: la piccola Lia non può andare a scuola

Today è in caricamento