rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
SCUOLA / Brescia

Spruzza spray al peperoncino in classe: scuola evacuata

Una bravata costerà molto cara al giovane studente che questa mattina si è presentato in aula con una bomboletta di spray urticante. Quasi duemila i ragazzi evacuati, una cinquantina con tosse e bruciore agli occhi e alla gola

BRESCIA - Scuola evacuata, duemila studenti in cortile, cinquanta soccorsi e sei in ospedale per intossicazione. E' questo il bilancio della bravata di uno studente del liceo Lunardi.

Il giovane, appena entrato in classe, ha pensato bene di spruzzare il contenuto di uno spray urticante al peperoncino. Panico, tosse, bruciore agli occhi. Per questo tutti i ragazzi della scuola sono stati fatti uscire in cortile.

Chiamato dalla preside, il 118 ha inviato diverse ambulanze e almeno cinquanta studenti, "intossicati", hanno dovuto ricorrere alle cure mediche: lamentavano tosse, bruciore agli occhi e irritazioni varie. Sei sono stati trasportati negli ospedali cittadini per accertamenti. Nessuno è in gravi condizioni.

E pensare che tutto è cominciato per una bravata. Un ragazzo dei tanti si è presentato a scuola con una bomboletta di spray urticante, e lo ha spruzzato addosso ad amici e compagni, così tanto per scherzare.

Non poteva immaginare gli effetti immediati, né tanto meno le conseguenze. Attimi di vero panico, colpi di tosse diffusi e una ‘fuga’ generale, onde evitare di essere ‘colpiti’ dalla sostanza irritante.

Il giovane, già identificato, ora rischia davvero grosso: una denuncia da parte della polizia e la sospensione. (da Brescia Today)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spruzza spray al peperoncino in classe: scuola evacuata

Today è in caricamento