Giovedì, 21 Ottobre 2021
La polemica / Ravenna

Il nuovo nome del paese non piace: e rubano il cartello stradale

I cartelli sono stati installati dopo la vittoria della denominazione "Bologna Mare" nel sondaggio lanciato dal Comune, uno è stato rimosso e i responsabili hanno condiviso la foto

Sparisce uno dei cartelli che ha seminato discordia in Riviera Romagnola: lunedì mattina i residenti di Lido di Savio si sono svegliati con uno spazio vuoto dove avrebbe dovuto esserci l’insegna turistica con la denominazione storica “Bologna mare”, che nei giorni scorsi ha scatenato le proteste.

La notizia del furto è stata immediatamente condivisa sui social, accompagnata persino da una foto degli autori: uno scatto che ritrae alcuni uomini con il volto coperto da emoticon che rivendicano la spedizione per rimuovere il cartello e portarlo poi a casa in macchina: “Romagna indipendente”, è il commento a corredo, riportato anche da Ravenna Today.

La “querelle” sui cartelli turistici da posizionare per indicare il nome storico del lido ravennate aveva scatenato la polemica tra gli abitanti. L’iniziativa era partita con una sorta di referendum con cui il Comune di Ravenna chiedeva di scegliere la denominazione del lido, cui hanno risposto 2.244 tra cittadini e turisti. La scelta era tra ‘Bologna Marittima', denominazione che si trova nelle cartografie del 1957, e 'Bologna Mare', riferita da numerose testimonianze come il nome comunemente usato. Alla fine ha vinto ‘Bologna Mare”, e nei giorni scorsi sono stati installati i cartelli turistici marroni (e non quelli bianchi che indicano il nome ufficiale della località, che continua a chiamarsi Lido di Savio). Durati, per, pochissimo.

Allerta piogge che normalmente arrivano in 6 mesi dalla mezzanotte, zona pi colpita entroterra di Savona, si chiude parte dell’autostrada A26, situazione molto delicata oltre 500 millimetri di pioggia in 6 ore, un terzo pioggia che cade in un anno, alto savonese attenzioanta, ci sono criticità, allerta rossa parte alle 14 e proseguirà sino alla mattinata di martedì, santuario pont’invrea Cairo montenotte, alto genovese Rossiglione è un comune che ha visto picchi più significativi e criticità contenute maimportranti, fronte si sposta, centro levante attenzionato speciale prossime ore, progressivo spostamento sino Lal giornata di domani rispetto a revisione di ieri che ci vedeva uscire dal fronte intorno alla mezzanotte, chiusa parte della A26 in direzione Nord carreggiata per una frana, interrotta anche A6 obbligo di uscita a Ceva entrambe le carreggiate

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo nome del paese non piace: e rubano il cartello stradale

Today è in caricamento