Domenica, 28 Febbraio 2021
Vercelli

La lite furibonda tra tre infermiere perché una non vuole vaccinarsi: finisce malissimo

Sono arrivati addirittura i carabinieri per calmare gli animi durante un litigio tra tre infermiere al centro prelievi della Casa della Salute dell'Asl a Cigliano

La situazione è degenerata, dalla discussione si è quasi passati alle mani. Sono arrivati addirittura i carabinieri per calmare gli animi durante un litigio tra tre infermiere al centro prelievi della Casa della Salute dell'Asl a Cigliano, in provincia di Vercelli: due erano favorevoli al vaccino Covid e una contraria. Apriti cielo.

Cigliano: infermiere litigano per il vaccino Covid 

I militari sono intervenuti per calmare anche il marito dell'infermiera contraria a farsi vaccinare, che era stato chiamato dalla donna per accorrere in sua difesa.

Le due colleghe cercavno a parole di convincere la donna a vaccinarsi contro il Covid, ma la terza si è rifiutata, e si è arrabbiata a tal punto da richiedere aiuto al marito, 56 anni, residente a Cigliano.

Causa baraonda le attività del laboratorio sono state sospese per un'ora circa: le tante persone in attesa non hanno gradito il ritardo. L'uomo infatti, molto su di giri, aveva preso le difese dalla moglie e si era messo a discutere animatamente con le due favorevoli al vaccino: alla fine è stato denunciato per interruzione di pubblico sevizio. Le due infermiere minacciano di procedere legalmente in seguito alle pesanti offese ricevute. Staremo a vedere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lite furibonda tra tre infermiere perché una non vuole vaccinarsi: finisce malissimo

Today è in caricamento