rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Città Piacenza

Botte tra coppie di sordomuti per la vendita dei pupazzetti

Quattro persone litigano e vengono alle mani per "colpa" dei pupazzetti che lasciano nei locali chiedendo l'elemosina

PIACENZA - I pupazzetti e i gadget lasciati sui tavolini dei locali per chiedere le elemosine fanno litigare quattro sordomuti a San Giorgio, nel piacentino. Questioni di "occupazione" del territorio e due coppie, gli uni macedoni, gli altri ucraini, vengono alle mani dopo un inseguimento in strada ad altà velocità.

Il "giro" delle elemosine, a quanto pare, presuppone addirittura delle zone di competenza. E guai a chi oltrepassa i confini. E' così che è scoppiata la lite, spenta solo dall'intervento dei carabinieri del nucleo radiomobile di Piacenza intervenuti dopo la segnalazione di alcuni passanti.

I carabinieri, al loro arrivo, hanno identificato due macedoni 50enni marito e moglie, e una coppia di ucraini, lei di 37 anni e lui di 70. Stando alla ricostruzione dei fatti, sembra che questi ultimi abbiano invaso il territorio di competenza dei macedoni per quanto riguarda l'elemosina da chiedere nei locali mettendo i pupazzetti sui tavoli.

Inizialmente ne è nato un inseguimento in auto che è poi terminato sulla strada provinciale tra San Giorgio e Pontenure, dove i macedoni hanno tagliato la strada agli ucraini, e una volta scesi hanno iniziato a litigare e a darsele di santa ragione. Le due donne hanno riportato qualche escoriazione ma nulla di grave. L'intervento dei carabinieri ha poi riportato la calma. (da ilPiacenza)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte tra coppie di sordomuti per la vendita dei pupazzetti

Today è in caricamento