rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Città Treviso

Lorenzo Damiano: l'attivista no green pass (e candidato sindaco) ricoverato per Covid

Recentemente era stato in pellegrinaggio a Medjugorje: dopo essere risultato positivo le sue condizioni si sarebbero aggravate

Lorenzo Damiano, 56 anni, candidato sindaco a Conegliano (il secondo comune della provincia di Treviso) per le elezioni che si sono svolte a ottobre, è ricoverato in terapia subintensiva nell'ospedale trevigiano di Vittorio Veneto, perché colpito dal covid. Lo riferiscono i quotidiani locali.

Recentemente Damiano era stato in pellegrinaggio a Medjugorje e in precedenza aveva partecipato come relatore ad alcuni raduni dei no Green pass. Spesso aveva espresso opinioni molto critiche sui vaccini e in odore di negazionismo. Alle recenti elezioni comunali di Conegliano aveva presentato una lista sostenendo che la pandemia di coronavirus fosse una congiura e che sarebbe necessario un nuovo processo di Norimberga (da qui il nome della lista, Norimberga2 che ha ottenuto il 2,78% dei voti) per portare alla sbarra i veri responsabili. 

"Il Coronavirus, ben studiato e calcolato - scriveva lo scorso marzo - è servito e servirà ancora per mettere paura a miliardi di persone, poi manovrabili e vedrà come secondo passaggio il ricatto verso tutti i Paesi sovranisti che non si piegano alle politiche europeiste e globaliste della moneta. Ovviamente sempre in mano ai soliti giocatori seduti al tavolo verde". Damiano sarebbe risultato positivo al Covid una volta tornato da Medjugorje, nei giorni successivi si sarebbe aggravato fino al ricovero. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lorenzo Damiano: l'attivista no green pass (e candidato sindaco) ricoverato per Covid

Today è in caricamento