Domenica, 11 Aprile 2021
Torino

La tragedia di Luca e Sharon: lui muore due giorni prima del loro matrimonio

Padre di quattro figli, è morto poco prima di poter sposare la compagna al Comune di Bosconero. Negativo a tre tamponi per il coronavirus, il suo funerale si è svolto comunque secondo rigidi criteri di sicurezza

Si sarebbero dovuti sposare sabato scorso, il 18 aprile, ma il matrimonio tra Luca Cristina e Sharon Giachino non c’è stato perché lui è morto due giorni prima, all’ospedale di Cirié (Torino). Lunedì 20 si è svolto il suo funerale, un rito celebrato con forti limiti dovuti all’emergenza sanitaria per il coronavirus. 

Luca, 37 anni, nei mesi scorsi aveva avuto dei problemi di salute che lo avevano costretto al ricovero ospedaliero. Nonostante tutto era convinto che sarebbe riuscito a rimettersi e aveva pianificato le nozze al Comune di Bosconero con la compagna Sharon, madre dei suoi quattro figli, in attesa di poter poi festeggiare ad emergenza finita. La settimana scorsa però le condizioni di Luca sono peggiorate, fino al decesso avvenuto giovedì 16.

Negativo a tre tamponi per il coronavirus, non è chiaro ancora cosa abbia provocato la morte di luca, anche se ha avuto danni ai polmoni. Soltanto dalla biopsia sui tessuti si potrà scoprire la causa della morte. Il suo caso è stato trattato però come un sospetto Covid-19 e il suo funerale, a pochi giorni da quello che sarebbe dovuto essere il giorno del suo matrimonio, si è svolto secondo i rigidi criteri di sicurezza previsti per questi casi. Ma nessuno dei suoi familiari è stato messo in quarantena. 

Su Facebook Sharon ha condiviso un ultimo messaggio per Luca:

“Amore mio, hai sempre avuto il mio cuore e sempre sarà insieme a te. Ora siamo diventati marito e moglie come desideravi perché non serve una firma a stabilirlo. Noi siamo il Vero Amore e insieme supereremo questa distanza. Ti ho promesso che mi risolleverò per i nostri figli, per i tuoi tanto adorati genitori, tua sorella che ti ama così tanto, per i miei genitori che ti consideravano il figlio maschio sempre desiderato, per tutta la nostra famiglia. Sarò forte come tu mi volevi. Sono sicura che stai leggendo questo messaggio e stai immaginando anche tu di ballare insieme la nostra canzone”

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tragedia di Luca e Sharon: lui muore due giorni prima del loro matrimonio

Today è in caricamento