Lunedì, 14 Giugno 2021
Trento

Aggredisce a forbiciate una volontaria dell'oratorio: fermato dai carabinieri

Deve rispondere di tentato omicidio e lesioni aggravate un quarantenne accusato di avere aggredito e ferito con delle forbici una 65enne volontaria nella parrocchia di Ranzo, nel cui oratorio l'uomo era ospitato da alcuni giorni per un progetto di inserimento lavorativo

Foto di archivio

Luciana, volontaria 65enne della parrocchia di Ranzo, in Trentino, aveva dato un passaggio in auto ad un 40enne originario del Burkina Faso e ospite della comunità locale, quando - dopo un breve tratto di strada - l'uomo ha aggredito la donna ferendola più volte con delle forbici, prima di darsi alla fuga. La volontaria, Luciana Rigotti, si è trascinata per alcuni metri e successivamente è stata soccorsa e trasportata in codice rosso con l'elicottero all'ospedale S.Chiara di Trento.

Immediatamente sono scattate le ricerche da parte dei carabinieri, che hanno utilizzato anche l'elicottero e i droni, e dei vigili del fuoco volontari. Nel pomeriggio l'uomo è stato individuato e fermato nella zona delle Sarche. Portato in caserma, è stato interrogato fornendo ai carabinieri un racconto confuso e mostrando evidenti problemi psichici. In Trentino da alcuni anni, l'uomo era rimasto convolto in alcune vicende legate alla droga. Dallo scorso 3 giugno si era trasferito nel paese di Ranzo per lavorare in un'azienda agricola di Vezzano, paese poco distante, seguito dai volontari della Caritas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce a forbiciate una volontaria dell'oratorio: fermato dai carabinieri

Today è in caricamento