rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Città Trento

Cade in una vasca ghiacciata, muore gestore del palaghiaccio

La vittima è Luigi Poli e aveva 68 anni. I collaboratori lo hanno trovato privo di sensi e in ipotermia. Il suo cuore ha smesso di battere in ospedale. Indagano i carabinieri

La comunità di Pinzolo, in Trentino, è sotto choc per la morte di Luigi Poli, 68 anni, gestore del palaghiaccio. L'uomo lunedì è caduto in una vasca ghiacciata dell'impianto, è stato trasporto in ospedale ma a distanza di due giorni dall'incidente il suo cuore si è fermato.

Poli è stato trovato da alcuni collaboratori privo di sensi e in stato di ipotermia nella vasca dove vengono smaltiti i residui di ghiaccio dopo la fresatura della pista. Il personale del 118 gli ha prestato le prime cure e lo ha portato all'ospedale Santa Chiara di Trento. Le sue condizioni sono apparse da subito disperate.

Adesso gli inquirenti lavorano per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti. La vasca si trova all'esterno del palaghiaccio, sotto l'alloggio che Poli utilizzava abitualmente e che si raggiunge con una scala. L'uomo, è l'ipotesi ritenuta più verosimile, potrebbe essere scivolato, forse per un malore o una distrazione. Le indagini sono portata avanti dai carabinieri con gli ispettori dell'Unità operativa per la prevenzione e la sicurezza sui luoghi di lavoro. 

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade in una vasca ghiacciata, muore gestore del palaghiaccio

Today è in caricamento