Venerdì, 25 Giugno 2021
Napoli

Morto a 22 anni il campione di Squash Luigi Sbandi

Già campione nazionale e nazionale under 17, da poco brillantemente laureato in ingegneria, Luigi era l'erede di una della più importanti famiglie di albergatori di Napoli

È morto a Napoli Luigi Sbandi, già nazionale under 17 agli europei di Squash e campione italiano nel 2016. Sotto choc il mondo dello sport giovanile campano che si è stretto intorno alla famiglia: il padre di Luigi, Enrico, è un giornalista e un esperto di comunicazione molto noto e apprezzato in città.

Qui il commiato di Alessandra de Cristofaro della redazione di Napolitoday.

"La morte naturale non fa notizia, soprattutto di questi tempi, in cui i morti li contiamo a centinaia ,ogni giorno, nei bollettini-Covid. Ma l'importanza della morte non è nella sua notiziabilità. È nel dolore che provoca. Ed è un dolore inenarrabile quello che sta provocando in città la morte di Luigi Sbandi, avvenuta nelle prime ore di ieri mattina con ogni evidenza per un subdolo, maledetto aneurisma cerebrale.

22 anni appena, grandi occhi azzurri che guardavano sempre dritto, fisico atletico, capelli chiari, Luigi era bello fuori come dentro: forte, pulito, sincero, brillante. Era intelligentissimo e, soprattutto, era un vero campione, di quelli che sono in campo per superare i propri limiti e mai quelli degli altri. Anche perché gli altri Luigi era abituato ad aiutarli, sempre. L'ho conosciuto bambino, l'ho visto crescere. Da poco si era laureato brillantemente in ingegneria. Nel 2016 aveva conquistato il titolo Italiano individuale di Eccellenza di Squash e per diversi anni è stato componente delle Squadre Nazionali Giovanili, un impegno pressante che non gli ha mai impedito di dare e raggiungere il massimo anche negli studi.

luigi sbandi-2

Era innamorato Luigi: della vita, del futuro, della sua fidanzata, della famiglia. Era figlio di un giornalista, Enrico, tra i pochi grandi esperti di economia e creatore di "E-press", un format di comunicazione che ha precorso di decenni (erano i primi anni '90) i giornali on-line, i blog e la comunicazione digitale: un legame fortissimo il loro, fatto di amore, rispetto, comunicazione. Luigi era anche, per parte di madre, l'erede di una delle più importanti dinastie di albergatori napoletani, conosciuta a livello internazionale come sinonimo di eccellenza nell'accoglienza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto a 22 anni il campione di Squash Luigi Sbandi

Today è in caricamento